Per i sistemi di accumulo usati solamente per massimizzare l’autoconsumo da un impianto fotovoltaico i conti sono ancora zoppicanti, con i costi attuali.

Ma un’opportunità economicamente interessante è nell’uso “multiplo” delle batterie, anche quelle nelle case degli utenti, che oltre ad accumulare energia possono fornire servizi di rete e, in forma aggregata, partecipare al Mercato dei Servizi di Dispacciamento.

Una possibilità che molto presto sarà concreta, dato che – anticipa a QualEnergia.it Guido Bortoni, presidente dell’Aeegsi – la riforma del MSD messa in consultazione sarà …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO