I Paesi europei puntano sempre di più sulle rinnovabili offshore. Hanno concordato di quasi raddoppiare il target al 2030, dai 60 GW previsti dalla Strategia Ue di novembre 2020 a 111 GW, e di sviluppare gli impianti (soprattutto eolici) in cinque bacini marittimi con piani più coordinati tra i diversi operatori di rete nazionali. Lo […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.