Le grandi società dell’energia rischiano di perdere un fiume di denaro in pochi anni, che il nuovo studio di Carbon Tracker ha stimato in 1.600 miliardi di dollari, nella peggiore delle ipotesi per i colossi mondiali dell’industria fossile. L’organizzazione indipendente, basata a Londra, torna così a parlare di stranded asset (il significato letterale è “beni […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.