WeProject, guida sulle comunità energetiche e coprogettazione della Cer di Barzio con Acinque

CATEGORIE:

Una pubblicazione curata da WeProject spiega il regolamento attuativo delle Cer e fornisce spunti di riflessione sul ruolo di comuni ed ESCo. E la costituzione della CER di Barzio insieme a Acinque Innovazione, realizzata grazie alla piattaforma "MyGreenEnergy".

ADV
image_pdfimage_print

Le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) sono un’opportunità unica per promuovere uno sviluppo sostenibile e favorire la transizione energetica.

Sono iniziative che permettono di valorizzare i territori e creare partenariati tra pubblico e privato, consentendo la produzione e lo scambio di energia pulita a chilometro zero, sfruttando gli incentivi del Gse per i prossimi 20 anni.

Un argomento che viene approfondito nella recente pubblicazione curata da WeProject, edito dal Sole 24 Ore, “Comunità Energetiche Rinnovabili: tra innovazione e sostenibilità Guida pratica per la trasformazione energetica in Italia”, con la prefazione del Ministro del Mase, Gilberto Pichetto Fratin,

Si tratta di guida pensata per rendere comprensibile il recente regolamento attuativo pubblicato dal Gse, fornisce spunti di riflessione sul ruolo che comuni ed ESCo (Energy Service Company) possono svolgere nel promuovere queste iniziative.

Il regolamento recentemente approvato dal Gse apre nuovi scenari sia per quanto attiene lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia che per la possibilità di sviluppare a livello territoriale iniziative di questo tipo, con interessanti benefici economici, sociali e ambientali.

Un esempio concreto di CER è il progetto del Comune di Barzio, in provincia di Lecco, recentemente costituito e accreditato.

Questa iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione tra il Comune e Acinque Innovazione del Gruppo Acinque, multiutility di riferimento sul territorio.

“Vogliamo contribuire a generare valore e sviluppo sostenibile, è la vocazione e la mission del nostro Gruppo”, ha detto Corrado Bina, amministratore delegato di Acinque Innovazione. “La Comunità Energetica di Barzio, che dal punto di vista giuridico ci permette oggi di assumere il ruolo di referente, offre un’opportunità significativa per le comunità locali in termini di efficienza energetica e di risparmio”.

Con il supporto di Acinque Innovazione, la CER di Barzio può svilupparsi ulteriormente grazie alle risorse e competenze della ESCo, che permetteranno di realizzare e gestire al meglio gli impianti rinnovabili e i servizi energetici locali.

“Per noi di Weproject – spiega Ilaria Bresciani, autrice del libro insieme a Nicola Zerboni e advisor del progetto per il Comune di Barzio – aver facilitato il progetto tramite la coprogettazione è un grande risultato, poiché testimonia la collaborazione tra pubblico e privato, senza ricorrere a contributi pubblici”.

La CER è stata realizzata anche con l’ausilio di WeProject grazie alla piattaforma MyGreenEnergy, gestita dalla società benefit We2Green, che ha svolto un ruolo fondamentale nel facilitare la messa in opera di questo progetto.

MyGreenEnergy ha dimostrato come la tecnologia possa supportare la sostenibilità e l’innovazione locale, evidenziando l’importanza di fare rete.

Grazie a questa iniziativa, resa possibile anche dalla determinazione del sindaco Giovanni Arrigoni Battaia, cittadini, aziende, enti del terzo settore e istituzioni potranno accedere a servizi energetici di qualità a prezzi convenienti. Un contributo volto a migliorare la competitività della Valsassina, anche dal punto di vista ambientale.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti