La Regione Puglia ha pubblicato il bando che assegna contributi a fondo perduto ai Comuni per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima.

Il bando (allegato in basso) è finalizzato a promuovere, presso i Comuni e le Unione dei Comuni pugliesi, l’iniziativa europea denominata “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia”.

Le risorse finanziarie per questa misura ammontano a 933mila euro, disponibili per sostenere la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC), con cui i firmatari traducono in azioni e misure concrete gli obiettivi di riduzione del 55% di gas serra con orizzonte temporale al 2030 e di crescita della resilienza dei territori, adattandosi agli effetti determinati dai cambiamenti climatici.

Il contributo è assegnato sotto forma di voucher che la Regione Puglia erogherà a seconda delle caratteristiche del richiedente, aderente al Patto dei Sindaci.

Nel caso di singoli Comuni:

  • ​​​​​​20mila euro per le Amministrazioni con oltre 70mila abitanti e i Capoluogo di Provincia
  • 15mila euro per le Amministrazioni fra 50.001 e 70mila abitanti
  • 12mila euro per le Amministrazioni fra 30.001 e 50mila abitanti
  • 10mila euro per le Amministrazioni fra 19.001 e 30mila abitanti
  • 6mila euro per le Amministrazioni con popolazione inferiore a 19mila abitanti

Invece, nel caso di Unioni di Comuni:

  • 30mila euro per le Amministrazioni con oltre 70mila abitanti e le Unioni di Comuni di cui fanno parte anche i Capoluogo di Provincia
  • 25 mila euro per le Amministrazioni fra 50.001 e 70mila abitanti
  • 20mila per le Amministrazioni fra 30.001 e 50mila abitanti
  • 15mila euro per le Amministrazioni fra 19.001 e 30mila abitanti
  • 10mila euro per le Amministrazioni con popolazione inferiore a 19mila abitanti

Sono ammesse a contributo le spese sostenute a decorrere dalla data di adesione ufficiale del beneficiario al Patto dei Sindaci, connesse e funzionali alla redazione del PAESC.

Questa iniziativa è relazionata con le azioni, già in corso, di assistenza tecnica garantita dall’Assessorato all’Ambiente, per offrire supporto nel processo di adesione al patto dei Sindaci e coordinare le relative iniziative.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 30 settembre 2022.