Iren acquista impianti fotovoltaici in Puglia per 121,5 MW

CATEGORIE:

Un'acquisizione delle quote del 100% di Puglia Holding srl consente al Gruppo Iren di crescere nel settore del fotovoltaico. Altri impianti FV verranno realizzati con European Energy.

ADV
image_pdfimage_print

Iren S.p.A. ha sottoscritto il 14 gennaio un accordo vincolante per l’acquisizione da European Energy del 100% delle quote di Puglia Holding Srl, tramite la propria controllata Iren Energia S.p.A.

La società Puglia Holding Srl controlla a sua volta integralmente 5 Special Purpose Vehicle (SPV) intestatarie delle diverse autorizzazioni di costruzione e gestione dei parchi fotovoltaici di ASI Troia (nella foto in alto) situati nelle località di San Vincenzo e Montevergine nella provincia di Foggia e del complesso di Palo situato in Provincia di Bari.

Gli impianti di ASI Troia sono stati costruiti tra il 2019 e il 2021 con una potenza di 103 MW. Gli impianti FV di Palo hanno una capacità installata di 18,5 MW e sono in corso di finalizzazione.

Complessivamente gli impianti consentono una produzione di energia elettrica di circa 180 GWh all’anno e circa il 50% dei volumi generati beneficiano di una tariffa “feed in” per 20 anni.

L’operazione Puglia Holding ha un enterprise value di 166 milioni e un Ebitda atteso nel medio periodo degli impianti fotovoltaici pienamente operativi di circa 15 milioni di euro.

Il closing dell’operazione è previsto nel corso del primo trimestre del 2022 e prevede possibili aggiustamenti di prezzo relativi, essenzialmente, alla posizione finanziaria netta e al capitale circolante e al verificarsi di determinate condizioni contrattuali circa le performance dell’impianto di Palo.

Unitamente all’operazione Puglia Holding Srl, Iren Energia e European Energy hanno stipulato un accordo commerciale sulla pipeline di sviluppo di European Energy, pari a complessivi 437,5 MWp distribuiti su quattro siti fra Lazio, Sicilia e Puglia, di cui 38,8 MWp già autorizzati, che prevede la possibilità per Iren Energia di investire, in un periodo di esclusiva e a vari stadi di sviluppo, sulla pipeline esercitando taluni diritti.

L’operazione permette al Gruppo Iren di crescere nel settore delle rinnovabili, in particolare nel settore fotovoltaico, e rientra pienamente tra gli investimenti strategici per la transizione ecologica delineati nel Piano Industriale, nel quale il target di nuova capacità rinnovabile installata al 2030 è di 2,2 GW.

Potrebbero interessarti
ADV
×