La Giunta di Regione Lombardia ha recentemente approvato la delibera che stanzia ulteriori 20 milioni di euro per il Bando Axel, misura a favore degli Enti locali lombardi per installare impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo.

La dotazione iniziale del Bando Axel era di 20 milioni di euro e ha permesso il finanziamento di 466 domande su 921 ammesse.

Secondo un comunicato stampa della Regione Lombardia, grazie a questo rifinanziamento di ulteriori 20 milioni, verranno finanziate tutte le 455 domande già ammesse e rimaste in graduatoria.

Ricordiamo che il contributo è differenziato per tipologia di intervento:

La prima tipologia di intervento, per la fornitura e installazione di un nuovo impianto fotovoltaico integrato con un sistema di accumulo di energia elettrica, prevede un contributo che coprirà fino al 50% delle spese sostenute.

In particolare, per le Comunità Montane e per i Comuni con popolazione residente fino a 5 mila abitanti, il contributo coprirà fino al 90% delle spese sostenute per nuovi impianti fotovoltaici integrati con sistemi di accumulo.

Invece, per la seconda tipologia di intervento, che include la fornitura e installazione di un nuovo sistema di accumulo connesso a un impianto fotovoltaico preesistente, il contributo coprirà fino al 100% delle spese sostenute per il solo sistema di accumulo.

La Regione ha anche pubblicato le domande finanziate, specificando il numero di domande per provincia, il contributo richiesto, la percentuale dei Comuni fino a 5 mila abitanti e l’importo che questi ultimi riceveranno:

  • Bergamo: 106 domande per 4.386.581 euro, il 47% dai Piccoli Comuni per 2.073.373 euro;
  • Brescia: 80 domande per 3.185.529 euro, l’84% dai Piccoli Comuni per 2.676.385 euro;
  • Como: 26 domande per 993.130 euro, l’84% dai Piccoli Comuni per 831.319 euro;
  • Cremona: 18 domande per 736.610 euro, l’86% dai Piccoli Comuni per 635.696 euro;
  • Lecco: 16 domande per 828.500 euro, l’85% dai Piccoli Comuni per 701.986 euro;
  • Lodi: 9 domande per 542.468 euro, il 100% dai Piccoli Comuni;
  • Mantova: 34 domande per 1.242.159 euro, il 64% dai Piccoli Comuni per 795.259 euro;
  • Milano: 44 domande per 2.009.169 euro, il 28% dai Piccoli Comuni per 556.178 euro;
  • Monza e Brianza: 16 domande per 871.588 euro, il 40% dai Piccoli Comuni per 344.781 euro;
  • Pavia: 45 domande per 1.730.459 euro, l’85% dai Piccoli Comuni per 1.469.829 euro;
  • Sondrio: 25 domande per 1.420.090 euro, l’82% dai Piccoli Comuni per 1.157.409 euro;
  • Varese: 36 domande per 1.515.675 euro, il 74% dai Piccoli Comuni per 1.125.563 euro.

È stato, dunque, finanziato un totale di 455 domande per oltre 19 milioni di euro, di cui, quasi 13 milioni sono stati assegnati ai Piccoli Comuni.