In due mesi, da quando è iniziato il conflitto, la Russia ha esportato fonti fossili (via tubo e via nave) per un totale di 63 miliardi di euro, di cui la fetta maggiore (44 mld circa) è imputabile agli acquisti europei. Autore: Centre for Research on Energy and Clean Air Data pubblicazione: aprile 2022 Pagine: […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.