Sistemi di accumulo domestici abbinati al fotovoltaico, anche quando dimensionati per essere economicamente ottimali ai fini dell’autoconsumo, mantengono comunque una parte della loro capacità di accumulo disponibile, da offrire per i servizi di rete, sia per l’assorbimento che per la produzione. Per questo la partecipazione dei piccoli impianti FV al mercato dei servizi potrebbe favorire […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.