Si avvicina la fine del nuovo carbone: 1.175 GW già cancellati dal 2015 a oggi

CATEGORIE:

Dati e analisi a livello globale nel rapporto di E3G-Global Energy Monitor.

ADV
image_pdfimage_print

Da quando sono stati firmati gli accordi di Parigi sul clima, nel 2015, i progetti per nuove centrali a carbone in tutto il mondo sono crollati.

Il grafico seguente, tratto dal rapporto di E3G e Global Energy Monitor, intitolato No new coal by 2021 (link in basso), evidenzia la portata del collasso del carbone su scala globale.

Da 1.553 GW nel 2015, considerando gli impianti annunciati, quelli che stanno richiedendo le autorizzazioni (pre-permit), quelli autorizzati e quelli in costruzione, si è scesi a 482 GW nel 2021.

Finora, dal 2015, si vede nella parte destra dello stesso grafico, sono stati cancellati 1.175 GW di nuove centrali a carbone, mentre sono entrati in esercizio 327 GW di nuovi impianti.

In pratica, si legge nel documento, grazie ai progetti cancellati, si è evitato di aggiungere una seconda Cina alla capacità totale installata nel mondo nel carbone; la Cina, infatti, oggi vale circa 1.047 GW di potenza installata in questo combustibile fossile.

E in Cina si concentra più di metà degli impianti a carbone ancora in costruzione o in fase di autorizzazione.

La maggior parte dei progetti attualmente in cantiere (pre-construction), evidenzia il rapporto, si trova in soli sei paesi: oltre alla Cina ci sono India, Vietnam, Indonesia, Turchia e Bangladesh.

Ricordiamo che un recente rapporto di Ember, think-tank indipendente specializzato nelle analisi sui mercati energetici, spiega che in India, dove le utility hanno pianificato di sviluppare 27 GW di nuove unità a carbone, è molto più conveniente investire in fonti rinnovabili con accumuli, tanto che i progetti a carbone sono definiti “zombie plants”.

Con il prossimo grafico a torta di E3G, vediamo poi che la dimensione complessiva dei progetti nel carbone nei paesi Oecd-Ue si è notevolmente ridotta in pochi anni, passando dai 141 GW registrati nel 2015 ai 33 GW di oggi.

In totale, osserva infine il rapporto, sono oltre 80 i paesi senza nuovi impianti a carbone in corso di realizzazione.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

ADV
×