La Giunta provinciale di Trento ha approvato le nuove disposizioni applicative inerenti l’incentivazione per la rottamazione e la sostituzione di autoveicoli inquinanti e il contestuale acquisto di autoveicoli elettrici.

Una iniziativa in linea con gli obiettivi previsti dal Piano energetico ambientale provinciale 2021-2030.

La misura è riferita a tutti gli acquisti effettuati dopo la data di approvazione della deliberazione n. 285 del 26 febbraio 2021 ed è cumulabile con quella statale.

Possono richiedere l’agevolazione i residenti nella Provincia Autonoma di Trento e proprietari, da almeno un anno dalla data di presentazione della domanda di agevolazione, di un autoveicolo da rottamare categoria ambientale euro 0, 1, 2, 3, 4 o 5 oppure da sostituire alimentata a gasolio della categoria ambientale euro 5 o benzina della categoria ambientale euro 4 o 5.

A fronte del contestuale acquisto di un autoveicolo categoria M1 elettrico BEV (Battery Electric Vehicle) del valore massimo imponibile di 50.000 euro, i contributi sono così distribuiti:

  • 3.000 € per la rottamazione di autoveicoli categoria M1 e appartenenti alla categoria ambientale euro 0, 1, 2, 3, 4 e 5
  • 2.000 € per la sostituzione di autoveicoli categoria M1 alimentati a benzina e appartenenti alla categoria ambientale euro 4 o 5 oppure alimentati a gasolio e appartenenti alla categoria ambientale euro 5

La richiesta di contributo dovrà essere effettuata tramite la piattaforma online, che sarà presumibilmente attiva a partire da luglio 2021.

Documentazione: Deliberazione n. 863 del 28 maggio 2021

Maggiori informazioni: Infoenergia Trento