Scrivi

Il TAV e le sue contraddizioni tecnico-scientifiche

  • 7 Agosto 2019

Una risposta tecnico-scientifica ad infrastrutture inutili e antieconomiche come il TAV Torino-Lione. A distanza di tre anni quella che è emersa dall'inchiesta del programma Scala Mercalli è ancora esemplare nella sua chiarezza.

ADV
image_pdfimage_print

Nel corso di una puntata di Scala Mercalli di fine marzo del 2016, l’autore e presentatore del programma Luca Mercalli ha condotto un’indagine tra Francia e Italia, che spiega gli impatti economici e ambientali della nuova linea ferroviaria per le merci ad alta velocità Torino-Lione.

Una risposta tecnico-scientifica alla domanda se sia davvero necessaria questa costosissima infrastruttura, che a distanza di tre anni resta ancora una delle più chiare apparse sui media italiani (durata video: 22′).

Basterebbero pochi dati ufficiali per approdare ad un’analisi costi-benefici che renderebbe questo progetto non solo inutile, ma anche molto costoso per la collettività. Tuttavia in questo documento del MIT riportiamo l’ACB del governo che di fatto stroncava l’opera: http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/torinolione-ferrovie-alta-velocita-tav/torino-lione-ultimate-lanalisi-costi

Alcuni articoli sul TAV pubblicati da u QualEnergia.it:

TAV Torino-Lione: buchi nei monti, buchi nei conti (12 febbraio 2019)

Contratto di governo Cinque Stelle-Lega, il testo definitivo: su Tav M5S cede (18 maggio 2018)

TAV, opera inutile a carico dei contribuenti (28 giugno 2011)

 

ADV
×