La commissione Industria ed Energia dell’Europarlamento (Itre) ha approvato ieri  il regolamento e la direttiva sul market design elettrico e i regolamenti sulla preparazione ai rischi nel settore elettrico e sulla riforma di Acer.

Ormai la chiusura del Pacchetto Energia europeo è solo una formalità.

L’accordo tra Parlamento, Consiglio e Commissione sulle nuove regole del market design, era stato raggiunto a fine dicembre, completando il lungo negoziato politico a livello Ue per il Clean Energy Package presentato due anni fa da Bruxelles.

La proposta di riforma del mercato elettrico europeo, che comprende un regolamento e una direttiva, è l’ultima tessera che deve completare l’iter: ora si attende solo l’adozione formale dei dei testi votati ieri alla Itre da parte della plenaria Parlamento, attesa per il 25-28 marzo, e quella del Consiglo, per poi passare alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il regolamento entrerà subito in vigore, mentre per la direttiva i singoli Stati membri avranno 18 mesi di tempo per adeguare le leggi nazionali al provvedimento.

Di seguito ricordiamo le altre sei misure del Clean Energy Package approvate in questi mesi (sono otto in totale, includendo la direttiva e il regolamento sulla riforma del mercato elettrico):

  • Direttiva sulle fonti rinnovabili (RED II, Renewable Energy Directive), in Gazzetta UE (pdf)

  • Direttiva sull’efficienza energetica (Energy Efficiency Directive) in Gazzetta UE (pdf)

  • Regolamento sulla Governance dell’Unione dell’energia, in Gazzetta UE (pdf)

  • Regolamento sulla preparazione ai rischi nel settore elettrico (risk-preparedness) approvato nel trilogo di metà novembre, manca adozione formale della plenaria dell’Europarlamento e del Consiglio.

  • Regolamento per la riforma dell’Agenzia per la cooperazione dei regolatori energetici europei (ACER) approvato nel trilogo dell’11 dicembre, manca adozione formale della plenaria dell’Europarlamento e del Consiglio.

  • Direttiva sul market design, approvata nel trilogo del 18 dicembre, manca adozione formale della plenaria dell’Europarlamento e del Consiglio.

  • Regolamento sul market design, approvato nel trilogo del 18 dicembre, manca adozione formale della plenaria dell’Europarlamento e del Consiglio.