La Regione Lazio ha stanziato 10 milioni di euro per sostenere l’acquisto di veicoli con alimentazioni a più basso impatto ambientale da parte delle micro, piccole e medie imprese e dei titolari di licenze Taxi e NCC.

Un target che registra bassi livelli di investimento a causa della crisi di liquidità dovuta alla pandemia.

Le Micro e PMI beneficiarie del contributo devono avere la sede operativa nel Lazio, mentre i titolari (incluse le persone fisiche) di licenze Taxi o NCC devono operare in uno o più comuni del Lazio.

Sono agevolabili gli acquisti di veicoli a trazione elettrica anche non esclusiva (full electric o ibridi elettrici) o alimentati con CNG (metano mono o bi fuel) e che rientrano in una delle seguenti tipologie:

  • veicoli commerciali leggeri (N1);
  • veicoli destinati al trasporto di persone (M1) limitatamente alle tipologie di seguito indicate:
    • M1 Speciali: blindati, ambulanze, con accesso per sedie a rotelle;
    • Altri M1: con destinazione d’uso “locazione senza conducente”, “servizio di noleggio con conducente e servizio di piazza (taxi) per trasporto di persone” o “servizio di linea per trasporto di persone” e con limite massimo di emissione CO2 pari a 135 g/km WLTP.

Il contributo, assegnato con una procedura a sportello, è cumulabile con gli incentivi statali ed è concesso a fondo perduto nelle misure di seguito indicate.

A seconda della fascia di Massa Totale a Terra (0-1,499 t, 1,5-3,3 t oppure 3,3-3,5 t) dei nuovi mezzi, per i veicoli N1 e M1 Speciali a trazione elettrica esclusiva saranno concessi dai 10mila ai 20mila euro, mentre per quelli a trazione elettrica non esclusiva o alimentazione a CNG saranno concessi dai 5mila euro ai 10mila euro.

Invece, per gli altri M1 a trazione elettrica o alimentazione a CNG, i contributi vanno dai 5mila ai 10mila euro, a seconda della categoria di emissioni del veicolo da acquistare (61-135 g/km, 21-60 g/km e 0-20 g/km).

Sono ammissibili solo veicoli nuovi di fabbrica, omologati dal costruttore, e immatricolati a nome del beneficiario per la prima volta in Italia per effetto dell’acquisto agevolato. È ammissibile l’acquisto di un solo veicolo per ogni licenza Taxi o NCC e comunque il contributo per singolo beneficiario non può essere pari o superiore a 150.000 euro.

Per partecipare è indispensabile essere in possesso di firma elettronica e registrarsi sulla piattaforma GeCoWEB Plus.

Sarà possibile presentare la domanda fino al 27 ottobre 2021 (ore 18), salvo chiusura anticipata per esaurimento della dotazione finanziaria.