In 30-40 anni la Cina sarà squassata da un “terremoto” dell’energia per puntare alla neutralità carbonica entro il 2060, vale a dire, azzerare le emissioni nette di anidride carbonica in tutti i settori (produzione di energia, trasporti, industrie). Per un Paese che emette il 28% della CO2 su scala globale (è il singolo Paese che […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.