Revamping fotovoltaico di Sungrow in Italia con l’inverter di stringa SG250HX

CATEGORIE:

L'inverter di stringa SG250HX da 1500 Vcc per aumentare la resa dell'impianto FV, consentirne il monitoraggio intelligente e duraturo.

ADV
image_pdfimage_print

Il revamping dà nuova vita agli impianti fotovoltaici obsoleti, aumentando prestazioni ed efficienza e mantenendo allo stesso tempo bassi i costi di manutenzione e di esercizio.

L’Italia è in prima linea nel trend di rinnovamento degli impianti in Europa. Negli ultimi anni con l’arrivo sul mercato di nuove tecnologie, molti impianti fotovoltaici vengano aggiornati anche con inverter più potenti ed efficienti.

Sungrow è entrata nel mercato fotovoltaico italiano nel 2010 e da allora ha massimizzato le opportunità del boom solare nel Paese. L’azienda è leader nelle soluzioni residenziali, commerciali, utility-scale e di accumulo di energia, coprendo oltre il 27% della quota di mercato globale del fotovoltaico nel 2020.

L’attività di revamping di Sungrow ha profonde radici in Italia. Dal 2017, opera nella fornitura di soluzioni di revamping personalizzate per il mercato europeo e ha già ampliato i suoi interventi di revamping in Spagna, Germania e Regno Unito.

SG250HX, soluzione per il revamping

Sungrow Italy ha recentemente completato un progetto di revamping da 1 MW in Italia per un importante sviluppatore EPC. L’impianto FV installato nel 2011 era equipaggiato con moduli fotovoltaici da 230 Wp di prima generazione e inverter da 1000 Vcc.

Il sito è stato rinnovato con moduli da 375 Wp e inverter di stringa SG250HX da 1500 Vcc, aumentando così il rendimento del sistema del 18%.

I 12 MPPT dell’SG250HX e la possibilità di collegare fino a 24 stringhe hanno consentito un’elevata flessibilità di gestione dei moduli con conseguente diminuzione del numero di inverter da installare.

Il valore aggiunto del monitoraggio da remoto

Per ottenere la massima resa, il monitoraggio intelligente e duraturo di un sito FV è essenziale per regolarne il funzionamento quotidiano.

SG250HX consente il rilevamento e la risposta precoce ai guasti grazie alla soluzione di monitoraggio completa che include COM100 – Communication box, Insight – Local SCADA, iSolarCloud desktop o App – Remote SCADA e PPC – Power Plant Controller.

Questa soluzione di monitoraggio supporta la scansione della curva I-V e la possibilità di diagnosi, consentendo il rilevamento di moduli difettosi, ombreggiamento, schermatura dovuta alla polvere, rilevamento dello sporco e altro entro 15 minuti con una precisione inferiore allo 0,5%.

Ciò consente all’operatore di gestire in modo efficiente l’impianto senza influire sulla potenza dell’impianto FV.

Il futuro del revamping in Italia

Nonostante le nuove installazioni nel settore commerciale e residenziale continuino a crescere, il mercato del revamping fotovoltaico offre grandi opportunità non solo per i produttori ma anche per i clienti finali.

La possibilità di utilizzare le ultime tecnologie disponibili sul mercato offre agli utenti grandi potenzialità sia per il miglioramento della produzione, sia per il controllo completo del proprio impianto fotovoltaico con accesso a un patrimonio di dati interessanti.

Da non trascurare poi anche la possibilità, in particolare per il settore residenziale, di sostituire un inverter standard con un inverter ibrido aumentando l’autoconsumo. Un inverter ibrido, infatti, consente di gestire e coordinare i flussi di elettricità provenienti dall’impianto FV, dall‘accumulo e dalla rete.

ADV
×