La valutazione di impatto ambientale postuma è possibile, ma solo se non consente di aggirare le norma europee e se la VIA che regolarizza il progetto prende in considerazione non solo l’impatto futuro dell’impianto, ma anche quello provocato a partire dalla sua realizzazione. Questo in sintesi quanto ribadito dalla Corte di giustizia europea in una […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.