La premessa è doverosa: visto l’esito incerto delle elezioni e la scarsa probabilità di avere una maggioranza solida che emergono dai sondaggi, difficilmente quel che sta scritto nei programmi elettorali delle forze in gara il 4 marzo si concretizzerà in misure reali e, inoltre, i propositi messi nero su bianco dai pariti sono comunque quasi […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.