Sono numerose le modifiche introdotte dalla Legge di bilancio 2019 alla disciplina del credito d’imposta ricerca e sviluppo, a cominciare dall’aliquota del bonus che passa (salvo specifiche ipotesi) dal 50 al 25% e dal limite massimo annuale riconoscibile a ciascun beneficiario che scende da 20 a 10 milioni di euro. Regole nuove anche in materia […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.