È meno della metà della cifra chiesta dagli investitori che si reputano danneggiati, ma è ugualmente un conto salato per il governo spagnolo. Madrid dovrà pagare a Eiser Infrastructure-Solar Energy Luxembourg 128 milioni di euro (esclusi gli interessi) per compensare i mancati guadagni di tre impianti a fonti rinnovabili, colpiti dalla riforma elettrica spagnola del […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.