I ricercatori dei Sandia National Laboratories hanno sviluppato una nuova batteria al sodio fuso per applicazioni di accumulo energetico di rete. Il punto di forza di questa batteria, evidenzia una nota dei laboratori americani, è la capacità di operare a temperature nettamente inferiori in confronto agli accumulatori elettrochimici al sodio fuso utilizzati finora a livello […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.