Tutte le ipotesi di riforma delle tariffe elettriche degli utenti non domestici messe sul tavolo dall’Autorità per l’Energia sarebbero peggiorative per i business plan degli investimenti in fotovoltaico, cogenerazione o altre tecnologie per capaci di ridurre i prelievi di elettricità, ma l’entità dell’impatto varia moltissimo da una proposta all’altra. Nelle alternative meno dannose per l’autoconsumo, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.