La normativa italiana ed europea prevede un trattamento di favore per le rinnovabili e, sull’eolico, dispone che siano individuate zone specifiche in cui non si possono fare gli impianti. Per questo per negare l’autorizzazione a un progetto al di fuori di queste zone, servono motivazioni “particolarmente pregnanti”, tanto più se l’area in questione è in […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.