“Ostacoli all’esistenza di reti private definiscono una discriminazione a favore del modello dominante del sistema elettrico, basato sulla centralizzazione della generazione”. Un modello che “riflette per lo più scelte tecnologiche compiute nel passato e non favorisce l’evoluzione delle reti verso nuovi modelli di organizzazione del sistema elettrico che possano utilmente contribuire al raggiungimento degli obiettivi […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.