Sistemi di accumulo, smart grid e maggiore flessibilità per il sistema elettrico nazionale sono tra i punti più importanti su cui si sofferma il “Piano triennale della ricerca di sistema elettrico“, che stanzia 210 milioni di euro per il periodo 2019-2021. In particolare il decreto, firmato ad agosto, fissa le priorità, gli obiettivi generali, i temi […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.