La colonnina di distribuzione di energia elettrica situata in luoghi pubblici o privati fruibili al pubblico è, di fatto, un “distributore automatico” e, pertanto, il servizio va assoggettato agli obblighi previsti per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi, ferma la possibilità di emettere fattura. Questo, in sintesi, il chiarimento fornito dall’Agenzia delle […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.