“L’impegno dei governi europei per la transizione energetica, verso zero emissioni nette entro il 2050 – combinato con la necessità di rafforzare le reti elettriche, il prevalere tassi di interesse bassi e il crescente appetito degli investitori per la finanza sostenibile – stanno creando le condizioni per un superciclo di investimenti.” “In questa situazione, prevediamo […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.