Secondo quanto definito nello schema di decreto legislativo (vedi a fondo pagina) di attuazione della direttiva 2014/94/UE, la Directive alternative fuel initiative (DAFI) sui carburanti alternativi, approvato dal Consiglio dei Ministri, entro il 31 dicembre 2020 dovrà essere realizzato un numero adeguato di punti di ricarica accessibili ai cittadini. Nella bozza di decreto legislativo si […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.