Dal primo ottobre entreranno in vigore nel bacino padano le previsioni emergenziali indicate nel patto anti-smog siglato lo scorso giugno tra le regioni e il Ministero dell’Ambiente. Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto stanno quindi lavorando per  adeguare i sistemi informativi e per coordinarsi con gli enti locali. L’intesa tra Regioni e Ministero – come spiegava […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.