Sul mercato elettrico italiano, lo spazio contendibile per gli impianti a ciclo combinato dovrebbe restare relativamente ampio. Se da una parte si prevede infatti una progressiva ripresa della domanda, i prezzi del gas sono e resteranno bassi, tali da favorire lo switching dal carbone, mentre l’ import potrebbe subire riduzioni: cali di acquisti dell’energia dall’estero  […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.