“Una proposta fuori della realtà”. Non poteva essere più netto e critico il giudizio di SolarPower Europe (SPE) sul nuovo meccanismo partorito da Bruxelles per controllare i costi dei pannelli fotovoltaici nel nostro continente, cercando così di superare le rigidità del MIP (Minimum Import Price). L’industria europea del solare aspettava un segnale dallo scorso marzo, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.