Il 5 dicembre 2019 è una scadenza importante per migliaia di imprese che si troveranno a dover effettuare per la seconda volta una diagnosi energetica ed inviarla ad ENEA, che, come sappiamo, ha il compito di istituire, gestire e curare una banca dati alla quale dovranno essere inviati rapporti di diagnosi. Per agevolare l’assolvimento di […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.