Dopo l’esplosione avvenuta a metà dicembre nel nodo austriaco del gas di Baumgarten (vedi QualEnergia.it), un nuovo incidente, anche se con caratteristiche del tutto diverse – parliamo di un oleodotto in Libia che con ogni probabilità è stato colpito da un attentato – riporta in primo piano il tema della sicurezza per le forniture energetiche […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.