Il Consiglio dei ministri di venerdì 5 giugno ha deciso di impugnare la legge della Regione Lombardia n. 5 dell’8 aprile 2020 sulla disciplina delle modalità e delle procedure di assegnazione delle concessioni di grandi derivazioni idroelettriche nella regione e la determinazione del canone. La legge regionale (che attua l’articolo 12 del decreto legislativo 16 […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.