Di tutto si possono accusare i tedeschi, tranne che di non essere degli ottimi pianificatori. Lo dimostrarono anche quando nel 2007, pur essendo ancora agli inizi del loro grande sviluppo delle rinnovabili, pensarono già a cosa sarebbe successo quando grandi quantità di elettricità solare ed eolica non programmabile fossero entrate nella produzione complessiva, e sarebbe […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.