Il Collegato Ambientale in vigore dal 2 febbraio modifica il Codice degli Appalti: è ora obbligatorio l’inserimento dei criteri minimi ambientali nelle gare d’appalto per l’acquisto di alcune categorie di beni e per l’affidamento di determinati servizi. Una sintesi delle novità e tutti i riferimenti normativi.

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.