La ricerca di nuove soluzioni e tecnologie per il fotovoltaico del futuro, ancora una volta, trae ispirazione dalla natura, precisamente dall’occhio “composito” della mosca. Un gruppo di studiosi della Stanford University ha individuato una configurazione che potrebbe donare maggiore resistenza e durata alla perovskite, un materiale al centro di moltissime prove di laboratorio per costruire […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.