Ma veramente il fotovoltaico italiano è moribondo, con i suoi 300 MW installati nel 2015? In realtà si può dire che, più che morto, sia emigrato altrove. Molte società italiane del settore dopo essersi fatte le ossa (e consistenti capitali) nel mercato nazionale, ora operano all’estero, competendo con successo in gare per la costruzione di […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.