Una dichiarazione erronea fatta da una società, nella domanda per ottenere gli incentivi al fotovoltaico dal Gse, sulla esistenza di un criterio di priorità per la formazione della graduatoria, non è un motivo sufficiente per rigettare questa richiesta, se il criterio di priorità non ha avuto alcun ruolo nel determinare la posizione utile in graduatoria. […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.