I tagli agli incentivi in varie nazioni europee e le difficili circostanze economiche hanno portato a un generale consolidamento nel mondo del fotovoltaico europeo. Il mercato secondario in questi anni è stato molto vivace e ora meno investitori controllano pacchetti di impianti più vasti. I portfolio più importanti sono soprattutto nelle mani di tedeschi e […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.