Il decreto attuativo del Fondo nazionale per l’efficienza energetica, in ritardo di quasi tre anni, ha ricevuto il concerto dei ministeri competenti, Ambiente ed Economia, e verrà sottoposto alla Conferenza Unificata per il rilascio del parere prescritto “presumibilmente entro la prima metà del mese di ottobre“. L’annuncio arriva dal sottosegretario del MiSE Antonello Giacomelli, che […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.