Almeno per i prossimi 10 anni, il grosso della flessibilità della rete elettrica continuerà ad essere assicurato dalle centrali elettriche a gas convenzionali di ciascun paese e ricorrendo agli scambi di energia elettrica tra i diversi paesi europei. È questa una delle conclusioni principali cui è giunto il rapporto sul contributo che l’accumulo elettrico può […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.