Ritorna nella legge europea l’attuazione della riforma degli sgravi agli energivori, con una novità: le risorse che si libereranno dalla componete A3 – secondo la proposta – verrebbero destinate anche a tagliare la bolletta di utenti domestici e imprese in bassa tensione. Resta poi, in parte corretta, la proposta delle aste neutre per le fonti […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.