Prorogare al 31 dicembre 2020 la data di scadenza del pagamento dei canoni idroelettrici, anche qualora questa sia già decorsa, senza applicazione di interessi e sanzioni. Questa la richiesta che Federidroelettrica fa alle Regioni (alcune delle quali hanno già accolto l’appello). Analogamente, l’associazione si rivolge anche a Federbim, Federazione Nazionale dei Consorzi di Bacino lmbrifero […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.