Nella “battaglia” dei numeri per il prossimo traguardo europeo sull’efficienza energetica, i negoziati tra Parlamento, Commissione e Stati membri sono pronti a ripartire dopo il consiglio informale che si è tenuto ieri a Sofia (ricordiamo che in questo momento la presidenza di turno Ue è della Bulgaria). In ballo c’è la definizione dell’obiettivo vincolante al […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.