L’Europa non ha ancora trovato un accordo sugli aspetti fondamentali della nuova direttiva per l’efficienza energetica (EED, Energy Efficiency Directive), mentre sui prossimi obiettivi per le fonti rinnovabili al 2030 le discussioni sembrano avanzare in modo un po’ più spedito. Si può riassumere così quanto emerso dall’ultimo “trilogo” (dialogo a tre) sull’energia del 30-31 maggio, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.