La Regione Campania ha stanziato 10,2 mln di euro per interventi che mirano a rendere più efficiente l’utilizzo dell’acqua in agricoltura e favorire l’uso di fonti rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia. I fondi, valere sul Psr Campania 2014-2020, sono riservati a “gruppi operativi” che […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.