“Discriminatorio e penalizzante per una fonte che non può migliorare le proprie previsione oltre i limiti tecnici possibili”: è duro il giudizio che gli operatori dell’eolico rappresentati da ANEV danno del dco 316/16 sulla disciplina degli sbilanciamenti proposto dell’Autorità per l’Energia. ANEV condivide le finalità della riforma, ma – sottolinea in una nota (in allegato […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.