“Canoni BIM aumentati, ricavi sempre minori, rilasci ambientali in continua crescita e costi amministrativi su più fronti sempre maggiori: l’idroelettrico in pochi anni ha visto mutare i propri contesti in maniera significativa, assai penalizzante, in taluni casi invalidante in maniera decisiva nel garantire il mantenimento in esercizio di diverse centrali.” La denuncia arriva da Assoidroelettrica che […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.