Acquacoltura, riscaldamento delle serre, essiccazione dei prodotti alimentari, pastorizzazione del latte: questi sono alcuni esempi – ce ne sono molti altri – delle possibili applicazioni della geotermia nel settore agroalimentare, esplorate da un recente studio dell’agenzia internazionale dell’energia (IRENA, International Renewable Energy Association). Il documento, Accelerating geothermal heat adoption in the agri-food sector (allegato in […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.